Montesilvano: banda del buco fallisce, ladro in manette

Furto sventato in una stazione di servizio a Montesilvano. La banda del buco fallisce ed un ladro in fuga viene arrestato dai carabinieri.

Tre malviventi ,nella notte tra domenica 30 aprile e lunedì 1 maggio, hanno tentato un furto, nella stazione di servizio Lotogas di via Vestina a Montesilvano, ma i residenti , dopo aver sentito rumori, hanno chiamato i carabinieri. All’arrivo dei militari dell’Arma la “banda del buco”, così chiamata per la dinamica dei furti, si è data alla fuga. Uno dei tre malviventi, trovato in possesso di una torcia funzionante e guanti da muratore, è stato arrestato per tentato furto aggravato in concorso. Si tratta di Eros Dell’Osa, residente in via Rimini. Verso l’una e mezza , alcuni residenti hanno sentito rumori provenienti dal retro della stazione di servizio. Hanno subito allertato i carabinieri i quali, appena arrivati sul posto, hanno notato tre individui che scappavano nelle campagne. Dopo un breve inseguimento, sono riusciti a raggiungere Eros Dell’Osa. I componenti della banda, come hanno accertato i militari durante il sopralluogo, avevano aperto un grosso buco nella parete confinante con gli uffici della stazione di servizio, all’altezza della cassaforte, utilizzando una mazzola di cinque chili ed un grosso martello che sono stati sequestrati insieme a vari altri arnesi da scasso rinvenuti nel luogo del tentato furto. Indagini sono in corso per risalire agli altri componenti della banda.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: banda del buco fallisce, ladro in manette"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*