Montepagano, Pavone: la scuola di non si tocca!

montepagano-1

La scuola di Montepagano non si tocca! l’ex Sindaco di Roseto degli Abruzzi Enio Pavone chiede che ne venga scongiurata la chiusura.

L’ex Sindaco di Roseto degli Abruzzi Enio Pavone interviene sulla paventata chiusura della scuola di Montepagano e auspica che notizie siano prive di fondamento perché altrimenti p il vecchio borgo sarebbe privato di un servizio fondamentale per mantenere viva la comunità.

L’ex sindaco Pavone in una nota dice “Sin dal nostro insediamento, a giugno 2011, grazie anche al costante e decisivo impegno dell’allora Assessore alla Pubblica Istruzione, Alessandro Recchiuti, e dei Consiglieri di Montepagano, Enzo Pietro Di Giulio ed Attilio Dezi, lavorammo, ascoltando e facendo nostra la grande preoccupazione dei cittadini del borgo, per mantenere aperta una scuola che avevamo trovato chiusa in seguito al riordino predisposto dal Ministero. Furono attivate anche una serie di iniziative per incentivare la frequenza della scuola di Montepagano da parte dei residenti e degli abitanti delle zone limitrofe, perché solo la presenza di un congruo numero di bambini avrebbe consentito il proseguimento dell’attività didattica. Ad ogni riapertura dell’Anno Scolastico, dal 2011 in poi, ci sono stati poi vari tentativi per far sì che la scuola di Montepagano venisse chiusa e, addirittura, nel settembre del 2013 arrivò in Municipio una comunicazione dell’allora Dirigente Scolastico locale che ci informava circa l’indisponibilità nel tenere aperto il plesso di Montepagano per l’Anno Scolastico 2013/14. A questa comunicazione feci seguire immediatamente una richiesta di autorizzazione all’Ufficio Scolastico Regionale per garantire la regolare ripresa delle lezioni nella scuola di Montepagano e, questa richiesta, supportata da una serie di valide motivazioni, fu accolta” prosegue il Capogruppo di Avanti X Roseto.L’Amministrazione che ho guidato è intervenuta, più volte, di concerto con l’allora Assessore ai Lavori Pubblici, Fabrizio Fornaciari, per sistemare il tetto e svolgere altri lavori per mettere la scuola nelle migliori condizioni possibili, tant’è che ad oggi è uno dei migliori edifici scolastici della nostra Città. Pertanto sarebbe veramente un clamoroso passo indietro per la frazione di Montepagano la chiusura della scuola che noi abbiamo per anni scongiurato, lavorando molto e con continuità, così come abbiamo fatto per tenere aperto l’Ufficio Postale del vecchio borgo. Invito pertanto il Sindaco Di Girolamo, tra l’altro originario di Montepagano, e tutta l’Amministrazione comunale ad impegnarsi, come noi abbiamo fatto, al fine di evitare la chiusura della scuola di Montepagano che pare sia molto a rischio. Sono certo che l’Amministrazione attuale riuscirà, come siamo riusciti a fare noi per cinque anni, a scongiurare questa eventualità che sarebbe veramente un atto molto negativo per quella che è la frazione da cui è nata la Città di Roseto degli Abruzzi, che ha sempre avuto la scuola aperta ed in cui si sono formate generazioni di paganesi”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Montepagano, Pavone: la scuola di non si tocca!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*