Metalmeccanici Abruzzo: massiccia adesione allo sciopero di Fim-Fiom-Uilm

FIOMJobs-Act-FIOM-preoccupata

Massiccia adesione dei metalmeccanici anche in Abruzzo allo sciopero di 4 ore indetto da Fim Cisl ,Fiom Cgil e Uilm Uil per il rinnovo del Contratto nazionale di lavoro.

In alcune aziende si è superato il 90% delle adesioni da parte dei metalmeccanici in Abruzzo allo sciopero di quattro ore proclamato da Fim-Fiom-Uilm per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Le tre sigle sindacali comunicano che alla Denso di San Salvo l’adesione è stata del 91%, all’ Honeywell di Atessa 95%, alla Blutec/San Marco di Atessa/Lanciano 90%, alla Veco di Teramo 100%, alla Fiamm di L’Aquila 90% e alla  Proma di Isernia 91%.

In un comunicato i rappresentanti sindacali spiegano che “dopo sei mesi di trattative la posizione di Federmeccanica è fossilizzata sul concedere aumenti solo al 5% dei lavoratori e anche nella parte normativa non ci sono stati passi in avanti determinanti e significativi.Il segnale che viene da questo sciopero riuscito senza ombra di dubbio è che i lavoratori vogliono il rinnovo del contratto nazionale e Federmeccanica dopo la giornata di oggi dovrà sedersi al tavolo cambiando l’atteggiamento fin’ora mostrato. Il contratto metalmeccanici storicamente è l’apripista al rinnovo di tutti gli altri contratti e quindi rinnovarlo significa gettare le basi per i rinnovi di molti altri contratti di altre categorie. Dopo aver rinnovato due contratti consecutivi senza un minuto di sciopero, questo contratto dal dopo guerra ad oggi è sicuramente il più difficile da rinnovare. La crisi, la deflazione e l’assenza di nuove regole condivise con le controparti accentuano notevolmente le difficoltà. Sicuramente è da considerare positiva la ritrovata unità d’azione con la Fiom’.  Nella Provincia di Teramo i dati sono: ”Mivv (120 dipendenti) 95% di adesioni, Datalogic (90 dipendenti) 85%, Veco (80 dipendenti) 90%. Provincia dell’Aquila: Finmeccanica (140 dipendenti) dato provvisorio, il rilevamento definitivo ci sarà domani, 45% di adesioni, Thales Alenia Space (293 dipendenti) dato provvisorio 44% di adesioni, Beta Utensili (27 dipendenti) 85% di adesioni allo sciopero. Provincia di Chieti, i dati a disposizione si riferiscono al primo turno di lavoro: Trafilerie Meridionali adesione al 90%, Rexam 80%, General Sider 90%, San Marco 90%, Isringhausen 85%, Honeywell 95%, Selex 65%, Denso 91%, Pierburg 85%, Blutec 90%, Sapa 91%. Provincia di Pescara: Sea Simoncelli 74% di adesioni, Demer 65%, Kone 52%, Farmec 70%”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Metalmeccanici Abruzzo: massiccia adesione allo sciopero di Fim-Fiom-Uilm"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*