Mense scolastiche: controlli dei Nas, riscontrate irregolarità

Sono stati effettuati alcuni controlli nelle mense delle scuole pubbliche e private abruzzesi. Riscontrate irregolarità nel chietino e nel pescarese.

In questi giorni sono stati effettuati diversi controlli dai carabinieri del Nas nelle mense scolastiche sia nelle scuole pubbliche sia nelle scuole private abruzzesi. Le ispezioni, che hanno riguardato dieci mense scolastiche, rientrano nell’ambito del monitoraggio, tuttora in corso, predisposto dal Comando per la Tutela della Salute, d’intesa con il ministero della Salute, sui servizi di ristorazione nelle scuole di ogni ordine e livello. L’obiettivo e’ accertare le condizioni d’igiene e strutturali dei locali, la rispondenza dei menu’ ai capitolati d’appalto, la corretta gestione e preparazione degli alimenti, anche in relazione alle esigenze nutrizionali e salutistiche dei ragazzi. Nel Pescarese e’ stato segnalato all’autorità sanitaria ed amministrativa il titolare di un’azienda di ristorazione che gestisce il servizio di refezione di un istituto scolastico per aver mantenuto il laboratorio di preparazione dei pasti in carenti condizioni igienico-strutturali e per aver omesso di attuare le procedure di tranciabilità e corretta gestione degli alimenti. Negli accertamenti sono stati riscontrati delle attività di trasporto e di consegna dei pasti precotti utilizzando un veicolo non idoneo. I Nas hanno predisposto la sospensione dell’attività della mensa e il sequestro del trasporto. Inoltre, hanno denunciato il legale responsabile dell’azienda di ristorazione delle scuole convenzionato con un Comune chietino poiché ritenuto responsabile di aver somministrato agli alunni alimenti di qualità diversa da quella stabilita dal contratto di fornitura. Sequestrati 50 chilogrammi di formaggio per un valore di circa 700 euro.

 

Sii il primo a commentare su "Mense scolastiche: controlli dei Nas, riscontrate irregolarità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*