Mediamuseum Pescara: “L’Innocente” di Visconti per celebrare il Vate

La proiezione restaurata de “L’Innocente” di Visconti per celebrare l’80° anniversario della morte di Gabriele d’Annunzio.

Così il Centro Studi Dannunziani e la Fondazione Tiboni hanno inteso celebrare l’80° anniversario della morte di Gabriele d’Annunzio. Un appuntamento realizzato in collaborazione con il Comune di Pescara ed il conservatorio Luisa d’Annunzio dal titolo “Dalla pagina all’immagine. L’innocente tra d’Annunzio e Visconti”, é stato caratterizzato dalla proiezione della copia restaurata de “L’Innocente” di Luchino Visconti, film del 1976 con Giancarlo Giannini e Laura Antonelli, tratto dall’omonimo romanzo del 1892 di d’Annunzio. Al termine della proiezione la tavola rotonda introdotta dalla presidente della Fondazione Tiboni, Carla Tiboni, e moderata dal presidente del Centro Studi Dannunziani Dante Marianacci, oltre alla partecipazione di Caterina D’Amico, preside della scuola nazionale di cinema; Gerardo Di Cola, storico del cinema, e Franco Zennaro musicologo. L’incontro é stato organizzato anche grazie alla collaborazione con la Cineteca Nazionale, l’associazione Enio Flaiano e la scuola di teatro del Mediamuseum.

Sii il primo a commentare su "Mediamuseum Pescara: “L’Innocente” di Visconti per celebrare il Vate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*