Martinsicuro: gli operai della Veco tornano in piazza

dipendenti-veco-rete8Dipendenti veco

Martinsicuro: gli operai della Veco tornano in piazza e chiedono che la fonderia non venga chiusa. Nuova protesta lunedì a Pescara.

Martinsicuro: gli operai della Veco tornano in piazza. I lavoratori della storica fonderia oggi hanno dato vita ad una nuova manifestazione per tenere viva l’attenzione sulla situazione dell’azienda  in cui lavorano  74 operai, 11 quelli messi in mobilità. I lavoratori attualmente sono in assemblea permanente. L’iniziativa odierna si pone in continuità con quelle messe in campo per evitare la chiusura della fonderia che è  ancora in attesa del rinnovo dell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia). Per sollecitare che l’iter venga concluso i sindacati annunciano che lunedì pomeriggio terranno un presidio presso gli uffici della Regione Abruzzo in via Passolanciano a Pescara.

Il segretario provinciale Fiom Cgil di Teramo Giampiero Dozzi ha detto che “oggi i lavoratori sono scesi in corteo per sollecitare gli enti ad accelerare l’iter per la riapertura della fonderia nel rispetto delle prerogative di tutti. L’obiettivo è sollecitare lo sblocco della vertenza. Ci risulta che i progetti di massima per la realizzazione delle prescrizioni siano stati presentati tutti. A questo punto mancherebbe solo l’autorizzazione. Noi attendiamo fiduciosi e metteremo in campo tutte le iniziative sindacali necessarie a sbloccare la situazione”.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Martinsicuro: gli operai della Veco tornano in piazza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*