Martinsicuro: 63enne annega vicino alla riva

Martinsicuro: 63enne annega vicino alla riva, inutili i soccorsi da parte dei bagnini e di alcuni medici in vacanza. L’uomo, un ascolano, forse colto da malore.

Un’altra tragedia sulle spiagge abruzzesi nel pomeriggio di ieri a Martinsicuro dove un 63enne di Ascoli Piceno, Alberto Ciccanti il suo nome, é annegato in acque basse forse colto da un improvviso malore. Immediati i soccorsi da parte dei bagnini, in spiaggia presenti anche alcuni medici che hanno provato disperatamente a rianimarlo attraverso un massaggio cardiaco, ma per l’uomo non c’é stato nulla da fare. L’episodio é avvenuto poco dopo le 17.30 al largo tra gli stabilimenti balneari Nemo e Marlin, a Martinsicuro, l’uomo supera la scogliera per fare una nuotata in acque più profonde, ma scompare all’improvviso. Una donna che prendeva il sole sugli scogli si accorge che qualcosa non va e lancia l’allarme. I bagnini, accorsi con le imbarcazioni, lo individuano e lo portano a riva, ma da subito le sue condizioni sembrano essere molto gravi. Inutili i tentativi di rianimarlo, una volta trasportato sull’arenile, a nulla serve anche l’intervento di un paio di medici in vacanza. All’arrivo del 118 per l’uomo purtroppo non c’é nulla da fare.

Sii il primo a commentare su "Martinsicuro: 63enne annega vicino alla riva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*