Maltempo Pescara: riaprono le sale operatorie, ispezione sulle auto sommerse

All’ospedale di Pescara le sale operatorie dell’ospedale di Pescara sono tornate pienamente operative dopo la chiusura disposta a causa del nubifragio che ha causato allagamenti e disagi.

Dopo i numerosi problemi e criticità che abbiamo riportato nel precedente articolo riguardante l’ospedale di Pescara le sale operatorie sono tornate pienamente operative. Ha inoltre ripreso a funzionare la farmacia, mentre per la cucina sono necessari interventi di sanificazione e in serata verranno serviti pasti freddi. Da domani la situazione dovrebbe tornare alla normalita’.

Ha dato esito negativo la prima ispezione, eseguita dai sommozzatori dei carabinieri, sulle auto sommerse al parcheggio dipendenti dell’ospedale. Sei, delle 40 auto presenti, sono chiuse ed e’ stato possibile effettuare solo una verifica esterna con le torce. Poichè l’acqua e’ molto torbida, un’altra ispezione sara’ eseguita quando le idrovore finiranno di liberare la struttura. Sembra, pero’ , esclusa al momento la presenza di corpi.

Nel capoluogo adriatico i sommozzatori sono entrati in azione anche in un altro parcheggio di Pescara dove ci sono auto parcheggiate e sommerse da almeno 2,5 metri di acqua dopo il nubifragio che si è abbattuto sulla città.

Al lavoro, al park ‘Ferrari’ di via Ferrari, i Carabinieri Subacquei. Le verifiche sono finalizzate ad escludere la presenza di persone. Sul posto, oltre ai militari dell’Arma e al comandante provinciale, il colonnello Marco Riscaldati, e al comandante della Compagnia di Pescara Antonio Di Mauro, anche i Vigili del Fuoco e il comandante provinciale Vincenzo Palano.

Aggiornamento ore 22:

Due parti cesarei urgenti sono stati eseguiti all’ospedale di Pescara, in piena emergenza a causa degli allagamenti provocati dal nubifragio che all’ora di pranzo si è abbattuto sulla città, imponendo uno stop delle sale operatorie. Nonostante la situazione critica, i due parti sono stati eseguiti e i due bimbi nati stanno bene.

Eseguiti anche altri interventi urgenti, tra cui uno neurochirurgico. Rinviati, invece, tutti gli interventi programmati e non urgenti. La situazione, fanno sapere alla Asl, sta gradualmente tornando alla normalità. Le sale operatorie sono operative, così come la farmacia, la cui attività era stata sospesa a causa degli allagamenti. In corso la sanificazione delle cucine, che riprenderanno la regolare attività domani.

Anche il secondo controllo su eventuale presenza di persone, eseguito dai carabinieri subacquei sulle sei auto chiuse nel parcheggio dipendenti dell’ospedale di Pescara, ha dato esito negativo.

Sii il primo a commentare su "Maltempo Pescara: riaprono le sale operatorie, ispezione sulle auto sommerse"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*