Maltempo in Abruzzo, arriva l’esercito

Maltempo in Abruzzo, arriva l’esercito. Il Presidente della Regione D’Alfonso ha avuto la comunicazione ufficiale dal Ministro della Difesa Pinotti.

Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, mi ha appena comunicato che il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha dato disposizioni per fare avvicinare da Foggia i mezzi e gli uomini occorrenti per le operazioni ritenute necessarie, a seguito di puntuale istruttoria tecnica dei Prefetti competenti”.

Lo rende noto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, che ha accolto gli appelli di alcuni sindaci dopo i problemi causati dall’eccezionale ondata di maltempo su gran parte della regione.La richiesta di risorse umane dell’Esercito è stata presentata da D’Alfonso al ministro Pinotti per

“liberare la viabilità della città di Chieti, la viabilità della città di Atri (Teramo) e la viabilità del Comune di Cellino Attanasio (Teramo). La mancanza di spazi a causa dei cumuli di neve – spiega il governatore in una nota – impedisce la necessaria agibilità per le manovre operative dei normali mezzi di lavoro”.

AGGIORNAMENTO: Arriva la protezione civile da Bolzano

Una squadra d’intervento è stata inviata oggi dalla Protezione Civile da Bolzano in Abruzzo per coadiuvare le operazioni di sgombero della neve. Come riferisce Marco Baldasso, secondo ufficiale del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco, assieme alla colonna mobile del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano, composta da sei uomini, alla volta dell’Abruzzo sono stati spediti una fresa a turbina, un mezzo pesante dotato di lama sgombra neve e un impianto di distribuzione carburante mobile. La partenza è programmata per le 18. La squadra, coordinata dalla Regione Abruzzo si recherà come prima destinazione ad Atri. La priorità è lo sgombero della neve sulle arterie stradali al fine di ripristinare una viabilità primaria. La squadra resterà in Abruzzo fino a domenica e sarà, quindi, sostituita.

Il Servizio del Tg8:

 

Sii il primo a commentare su "Maltempo in Abruzzo, arriva l’esercito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*