Maltempo in Abruzzo: nubifragi sulla costa

Nubifragi sulla costa nel pomeriggio tra il pescarese e teramano. In pochi minuti caduti diversi millimetri di pioggia con allagamenti in diverse zone anche dell’interno anche con grandine, tuoni e bombe d’acqua.

Repentino abbassamento della temperatura che in un’ora è passata da 29 a 23 gradi. Numerose le chiamate arrivate ai centralini delle forze dell’ordine. Diversi gli interventi in atto. Controllo sui sottopassi e sui corsi d’acqua. A Pescara allagate alcune strade. Piogge anche nelle zone interne. Il sito Abruzzometeo.org prevede nel corso del pomeriggio-sera rovesci e manifestazioni temporalesche anche di forte intensità, accompagnate da violente raffiche di vento e da occasionali grandinate; attesa anche una generale e sensibile diminuzione delle temperature a causa dei venti freschi in arrivo, che determineranno anche un deciso aumento del moto ondoso. Nella giornata di sabato assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni con ampie schiarite su tutto il territorio regionale. Disagi notevoli anche sulla viabilità ; traffico bloccato e coda di oltre un chilometro sull’A14 tra Città S.Angelo e Pineto anche per via di un incidente; rallentamenti anche più a sud tra Ortona e Lanciano, mentre si segnalano forti rallentamenti anche al bivio tra A14 e A25 a causa di allagamenti.

(Alcune foto di lettori inviateci da Montesilvano)

GLI INTERVENTI NEL TERAMANO

Il maltempo, che a partire dal primo pomeriggio di oggi ha interessato ampie zone della provincia di Teramo, ha impegnato tutti i vigili del fuoco in servizio nelle sedi di Teramo, Nereto e Roseto degli Abruzzi. Oltre 15 gli interventi effettuati per il prosciugamento di seminterrati e garage, per recuperare auto bloccate in sottopassi allagati e rimuovere alberi caduti sulle strade. Le zone più colpite sono la Vibrata, la città di Teramo e la costa sud con i comuni di Roseto, Pineto e SiIvi . I sommozzatori dei vigili del fuoco di Roseto hanno appena ultimato un intervento a Casoli di Atri, a seguito dell’allagamento del sottopasso autostradale sulla SP27A. Una Audi A2, condotta da una ragazza di 24 anni, è rimasta bloccata nel sottopasso a causa del livello d’acqua di oltre mezzo metro, che ha mandato in corto circuito l’impianto elettrico, causandone lo spegnimento del mezzo. Fortunatamente l’auto si è spenta prima che raggiungesse la zona con un livello dell’acqua ben più alto, evitando una situazione di grave rischio per la ragazza alla guida. Giunti sul posto, i sommozzatori hanno riscontrato che la ragazza aveva abbandonato il mezzo in panne e si trovava a bordo dell’auto di un’amica, accorsa nel frattempo in suo aiuto. I sommozzatori hanno soccorso la ragazza, infreddolita a causa degli abiti bagnati e provata dalla brutta esperienza, proteggendola con una coperta termica. Successivamente hanno recuperato l’auto trainandola con l’automezzo in dotazione, fino a portarla fuori dalla zona allagata.

Sii il primo a commentare su "Maltempo in Abruzzo: nubifragi sulla costa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*