Maielletta: soccorse due auto bloccate dalla bufera

Maielletta: soccorse da una squadra dei Vigili del Fuoco di Chieti due auto rimaste bloccate a causa di un’improvvisa bufera di neve.

Nel tardo pomeriggio del primo gennaio è stato effettuato un intervento di soccorso a persone nel Comune di Pretoro in località Maielletta nei pressi del Rifugio “Pomilio” ad una quota di circa 2000 metri. A causa di una improvvisa bufera di vento e neve che ha creato grandi cumuli di neve rendendo impraticabile il transito della sede stradale, sono rimaste bloccate due autovetture occupate da due gruppi famigliari composti da quattro adulti e due bambini. Nonostante le condizioni meteo proibitive, due squadre di Vigili del fuoco di Chieti pur con difficoltà hanno raggiunto, recuperato e successivamente portato a valle in area sicura tutte le persone in buone condizioni di salute. L’episodio ripropone in tutta la sua attualità il problema della strada che dalla Maielletta porta al Rifugio Pomilio, poco meno di tre chilometri lasciati in totale abbandono con un rimpallo di responsabilità tra il Parco Nazionale della Maiella e la Provincia di Chieti. Anche in questi giorni i titolari del Rifugio Pomilio sono stati costretti a sgomberare a spese proprie la strada, mentre molti che volevano raggiungere il rifugio ci hanno dovuto rinunciare. Grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco nella giornata di ieri, poi, é stata evitata una tragedia, ma per quanto bisogna ancora sperare nella buona sorte? Si chiedono i titolari del Rifugio.

 

Sii il primo a commentare su "Maielletta: soccorse due auto bloccate dalla bufera"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*