Macedone in manette per droga a Carsoli

carabinieri

Un macedone è stato arrestato dai carabinieri di Carsoli perchè trovato in possesso di droga.

Era già noto alle forze dell’ordine il macedone arrestato ieri sera dai carabinieri a Carsoli per groga. In sei mesi è stato sorpreso due volte dai militari a nascondere la cocaina destinata ai suoi clienti. La prima volta era stato denunciato ma ora è finito in manette. I carabinieri lo hanno visto  scendere dal suo furgone ed entrare rapidamente in un bar di Carsoli. Quando i militari sono entrati nel locale, l’uomo ha gettato dietro il bancone 11 grammi di cocaina, nascosti dentro un involucro di cellophane. L’uomo era già stato arrestato a Rieti l’anno scorso per estorsione, e all’inizio di quest’anno per spaccio di sostanze stupefacenti. Ad agosto scorso, il questore de L’Aquila aveva adottato nei suoi confronti il provvedimento dell’avviso orale e lo aveva invitato a tenere una condotta conforme alla legge. Ora il macedone è agli arresti domiciliari e la settimana prossima comparirà davanti al giudice di Avezzano per la convalida dell’arresto.

Sii il primo a commentare su "Macedone in manette per droga a Carsoli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*