Lutto nella magistratura abruzzese: é morta il giudice Antonella Redaelli

tribunalechieti

Lutto nella magistratura abruzzese: é morta il giudice Antonella Redaelli, aveva 50 anni e si é arresa ad una brutta malattia.

Si è spenta questa mattina nella sua abitazione di Chieti Antonella Redaelli, 50 anni, giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale locale. La Redaelli, che da tempo lottava con un male incurabile, ha continuato a lavorare, frequentando il suo ufficio, fino a poco meno di due mesi fa. Prima di approdare nel capoluogo teatino aveva prestato servizio a Macerata come pubblico ministero. La sua morte ha destato profonda commozione negli uffici giudiziari teatini dove viene ricordata come una persona di una umiltà e di una bontà d’animo fuori dal comune. La Redaelli lascia il marito e tre figli: i funerali saranno celebrati domani alle 17 nella chiesa della SS Trinità a Chieti. Cordoglio e vicinanza alla famiglia sono stati espressi a nome dell’intera avvocatura dal presidente dell’Ordine degli avvocati di Chieti Pierluigi Tenaglia.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Lutto nella magistratura abruzzese: é morta il giudice Antonella Redaelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*