Lite per l’acquisto di un forno a Trasacco

arresto_carabinieriarresto_carabinieri

Lite per la compravendita di un forno a Trasacco dove due uomini si sono affrontati a suon di ascia, mazza e coltello.

Il semplice acquisto di un forno stava per trasformarsi in tragedia a Trasacco dove due fornai hanno iniziato a litigare e sono spuntate un ascia, una mazza ed un coltello. Al culmine della discussione l’auto di uno dei due contendenti è stata danneggiata al culmine della discussione. Un commerciante sessantenne di Trasacco ed il fratello del genero, residente a Gioia dei Marsi, entrambi con origini partenopee, sono stati i protagonisti del fatto di cronaca. Al centro della discussione ci sarebbe l’acquisto da parte del giovane di un forno usato che secondo il suo parere non funzionerebbe come dovrebbe. Dalle parole e lamentele i due sono passati alle minacce e il fornaio di Gioia dei Marsi avrebbe danneggiato l’auto del venditore con una mazza. L’uomo avrebbe risposto prendendo un’ascia e mettendo in fuga il panettiere che sarebbe tornato subito dopo con un coltello. Un carabiniere in borghese che si trovava in zona in quel momento ed aveva assistito alla lite ha chiesto l’intervento dei militari della stazione di Trasacco che hanno denunciato il giovane per danneggiamento e minacce.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Lite per l’acquisto di un forno a Trasacco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*