Lite fra trans a Montesilvano, un carabiniere preso a morsi

E’ degenerata in un accoltellamento la lite di questa mattina in Via Lago di Bomba tra due trans colombiani. Entrambi feriti e con loro anche alcuni carabinieri intervenuti.

Uno dei militari addirittura preso a  morsi, anche lui trasportato in ospedale. La lite nella mattinata in un appartamento in Via Lago di Bomba a Montesilvano, tra due trans di nazionalità colombiana di 23 e 28 anni, dopo le parole grosse sono spuntati i coltelli, ad avere la peggio il 23enne ricoverato in ospedale per una profonda ferita d’arma da taglio. Sul posto una pattuglia dei carabinieri ed il 118, e nel tentativo di sedare la rissa, alcuni dei militari sono rimasti feriti, uno dei quali addirittura preso a morsi. Al termine degli accertamenti i due transessuali sono stati arrestati dai Carabinieri. Le accuse sono lesioni aggravate, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sono quattro i militari rimasti feriti.

 

Sii il primo a commentare su "Lite fra trans a Montesilvano, un carabiniere preso a morsi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*