Lettomanoppello: convegno sulla ludopatia

Lettomanoppello: si svolgerà sabato prossima presso la Sala Comunale “Wojtila” il convegno “Gioco d’azzardo: Multidimensionalità del Fenomeno e Risorse Territoriali”.

Nell’ambito del Progetto Regionale di sensibilizzazione e prevenzione sul Gioco d’Azzardo “A che gioco giochiamo”, si terrà sabato 20 gennaio 2018, alle ore 17.00, nella Sala Comunale “Wojtila” di Lettomanoppello, il convegno “Gioco d’Azzardo: Multidimensionalità del Fenomeno e Risorse Territoriali”, incontro sulla ludopatia, problema riguardante un’ampia fascia di popolazione, senza limiti di età e di sesso. Se ne discuterà con Natalino Farao, referente del progetto regionale, mettendo in campo anche strategie per combattere il fenomeno. L’evento è realizzato col Patrocinio del Comune di Lettomanoppello, col finanziamento della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno e con la collaborazione dell’Associazione Regionale dei Club Alcologici Territoriali (Metodo Hudolin). A tal proposito, ci ha spiegato l’Assessore comunale alle Politiche Sociali, Luciana Conte:

“L’evento nasce da un macro progetto di sensibilizzazione su tematiche che hanno gravi ripercussioni psico – sociali. In questi tre anni di assessorato ne abbiamo sfiorati molti: dalla violenza sulle donne e di genere, al bullismo e al cyber bullismo,dalla tossicodipendenza all’ omicidio stradale. Questo è il secondo incontro sulla ludopatia, fatto da un professionista  che oltre studiare il fenomeno, propone soluzioni concrete, attraverso dei gruppi di auto aiuto che supporta settimanalmente a Manoppello Scalo. Purtroppo – ha continuato la Conte –  gli uffici sociali accusano il colpo dell’utenza,che una volta speso stipendio e pensioni, si rivolge a noi per pacchi alimentari o pagamenti di bollette. La ludopatia è un fenomeno che sul nostro territorio si è diffuso a macchia d’olio, coinvolgendo molte donne che si avvicendano, nei locali con slot, in una spasmodica ricerca di fortuna. È obbligo degli amministratori – ha concluso l’Assessore alle Politiche Sociali –  denunciare il fenomeno, ma allo stesso tempo, bisogna trovare strategie per  arginare il danno ed aiutare chi riconosce la dipendenza”.

 

 

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Lettomanoppello: convegno sulla ludopatia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*