Legambiente Pescara: “Tira una brutta aria in città”

Legambiente illustra i dati sulla qualità dell’aria a Pescara, alla luce del deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia Europea per il mancato rispetto della qualità dell’aria.

L’occasione giusta, quella della Festa delle donne, per lanciare un nuovo grido d’allarme. Oggi venerdì, è anche il giorno in cui, Greta Thunberg, la giovanissima ambientalista svedese, lancia dal web i suoi messaggi di sensibilizzazione sul fenomeno dei cambiamenti climatici. Dal rimbrotto della Corte di Giustizia Europea all’Italia, all’impegno delle donne per i temi ambientali , Legambiente torna a farsi sentire e lo fa illustrando i dati sul monitoraggio della qualità  dell’aria Treno Verde  che su Pescara mostra qualche elemento di criticità. 6 i punti di monitoraggio sparsi sul territorio, in due dei quali la qualità è pessima:

“Non siamo certo ai livelli delle grandi metropoli italiane – spiega Giuseppe Di Marco presidente di Legambiente – ma questi dati devono comunque invitare gli amministratori pubblici a prendere in considerazione misure concrete per risolvere il problema.”

https://www.youtube.com/watch?v=2_Zh8OwWIPk

Sii il primo a commentare su "Legambiente Pescara: “Tira una brutta aria in città”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*