Le nuove infrastrutture operative della guardia costiera di Pescara

guardia costieraguardia costiera

Inaugurati oggi a Pescara il nuovo piazzale, due hangar e altrettanti elicotteri presso il terzo nucleo aereo della guardia costiera.

11 mila uomini e donne in Italia , 650 a Pescara, impegnati quotidianamente nell’affrontare emergenze e nel soccorso di persone in difficoltà ma anche in attività per la salvaguardia ambientale. Sono i militari della guardia costiera e ,che si tratti di salvataggi dei migranti nel mare di Sicilia oppure interventi sul litorale abruzzese, sono sempre alle prese con operazioni che mettono a rischio la loro vita per salvare quella di chi è in pericolo. Oggi  inaugurazione delle nuove infrastrutture operative presso il terzo nucleo aereo guardia costiera di Pescara che si trova all’interno dell’aeroporto militare “ Pasquale Liberi” alla presenza del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone e del comandante del terzo nucleo aereo il capitano di fregata Luigi Amitrano. taglio del nastro per inaugurare il nuovo piazzale, due hangar e altrettanti elicotteri e  il monumento “ Esodo dal mare”, donato dall’artista pescarese Enea Cetrullo.  La guardia costiera si occupa della sicurezza in mare, della tutela dell’ambiente marino, della vigilanza della filiera della pesca marittima. Le autorità, durante la cerimonia, nei loro interventi hanno evidenziato l’importanza della sicurezza in mare ma anche l’impegno per la depurazione della acqua.

Guarda il Servizio del Tg8:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Le nuove infrastrutture operative della guardia costiera di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*