Le Novelle della città di Pescara

Il 5 giugno in Provincia cerimonia di premiazione del concorso di narrativa “Le Novelle della città di Pescara”.

Nella sala “Domenico Tinozzi” della Provincia di Pescara, lunedì 5 giugno alle ore 17, si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso di narrativa “Le Novelle della città di Pescara”. Una manifestazione organizzata dall’Associazione culturale Hermitage con il patrocinio della Provincia, in collaborazione con l’Associazione teatrale Tam Tam Communications e l’Associazione Articolo 3 di Pescara.

La presidente della Hermitage Marisa Fabiani spiega che che” c’è stata una larga partecipazione di cittadini e studenti di cinque scuole superiori di Pescara: Liceo classico “Gabriele D’Annunzio”, Liceo Scientifico“Leonardo Da Vinci”, Liceo Artistico “Misticoni-Bellisario” e istituti tecnici“Acerbo” e “Aterno-Manthoné”. I partecipanti per la “Categoria A” sono stati cittadini che hanno svolto il tema “Pescara com’era”. Gli studenti delle scuole superiori hanno svolto per la “Categoria B” il tema “Come vorrebbero che fosse il futuro di Pescara”. La Commissione presieduta dal professor Cesare Di Giovanni, formata da docenti, membri delle associazioni ed esperti artisti, ha scelto cinque novelle per ciascuna categoria. I selezionati dovranno leggere in pubblico i propri lavori. Ascoltata la lettura, la Giuria, tenendo conto dell’esposizione, decreterà i tre vincitori ex aequo per ciascuna categoria. Le novelle dei vincitori, come premio, saranno narrate in una mise-en-espace dall’attore Milo Vallone  Tutti i racconti, ritenuti idonei, saranno pubblicati. L’Associazione Hermitage, con questo concorso, si pone come scopo la conoscenza del territorio e dell’antropologia della città di Pescara, stimolando un rapporto più approfondito tra generazioni diverse. La narrazione, in sintesi, ha lo scopo di legare il passato al presente e al futuro e ne approfondisce lo studio. Ai giovani s’è chiesto di proiettarsi in una Pescara del futuro dal punto di vista sociologico e progettuale con particolare riferimento al rapporto tra società e obiettivi della scuola “.

Sii il primo a commentare su "Le Novelle della città di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*