L’Aquila: stop a fuochi d’artificio e barbecue

A L’Aquila il sindaco Biondi per scongiurare incendi dispone lo stop di fuochi d’artificio e barbecue nelle aree non attrezzate.

Il sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi , questa mattina, con l’obiettivo di rafforzare le misure di prevenzione dagli incendi ha firmato l’ordinanza di divieto assoluto di accensione e lancio di fuochi d’artificio, di spari di petardi e di uso di barbecue in aree non attrezzate. Anche in caso di utilizzo di barbecue in aree idonee, bisognera’ osservare determinati accorgimenti.

biondi-pierluigi1

In una nota il Comune ricorda che “il provvedimento prevede l’inibizione all’accensione di fuochi per bruciare stoppie e residui di vegetazione e conferma i contenuti della precedente ordinanza del 20 giugno scorso in materia di igiene urbana e ambientale, con la quale era stato disposto che i proprietari o i conduttori di terreni dovessero ripulire rovi e sterpaglie, per una fascia di almeno tre metri da strade pubbliche e scarpate, che i terreni non edificati dovessero essere tenuti liberi da materiali di scarto e che fosse vietato, nei centri urbani, bruciare rifiuti derivanti dal taglio di sterpaglie. Le violazioni alle ordinanze comportera’ l’applicazione delle sanzioni previste dalla legge”.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: stop a fuochi d’artificio e barbecue"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*