L’Aquila, quartiere Banca d’Italia: il restyling affidato agli studenti

giovani

Bando per il restyling del  quartiere Banca d’Italia a L’Aquila affidato agli studenti laureati in diverse discipline.

Il restyling dello storico quartiere della Banca d’Italia sarà affidato agli studenti dell’università aquilana, con un bando che verrà pubblicato domani. Tutti, non soltanto ingegneri o architetti. Ci sarà spazio anche e per gli “umanisti” e, perchè no, per gli psicologi. Perché per fare rinascere un quartiere che sarà la “cerniera” tra l’immediata periferia e il centro storico dell’Aquila, ci vuole uno studio a tutto tondo, urbanistico, sociale, non solo tecnico. L’idea parte dall’ateneo dell’Aquila e dalla Sidief, società immmobiliare che dal 2014 è proprietaria e gestisce in locazione le unità immobiliari del “Quartiere banca ‘Italia” (oltre che migliaia di immobilili nel Paese). Realizzato negli anni ’40 tra via XX Settembre, viale Duca degli Abruzzi e via Roma, il quartiere “Banca d’IItalia” è uno dei luoghi in cui più si identifica la città. Il piano di riqualificazione in realtà era stato lanciato dalla Sidief già un paio di anni fa, ora la decisione di affidare il progetto agli studenti, che diventano sempre più i protagonisti della ricostruzione.

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, quartiere Banca d’Italia: il restyling affidato agli studenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*