L’Aquila, Ponte Belvedere: i progetti non convincono i cittadini

© Marianna Gianforte rete8© Marianna Gianforte rete8

Non convincono ancora i due progetti per la ristrutturazione del Ponte Belvedere e per la riqualificazione dell’area di Fontesecco all’Aquila.

Del tema si è discusso durante il secondo appuntamento pubblico voluto a palazzo Fibbioni dal vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche Raffaele Daniele insieme all’Urban center dell’Aquila, per fare il punto sullo stato dell’arte della situazione. Due i progetti sul tavolo: quello proposto da Unirest (ritenuto dalla maggiorparte dei partecipanti troppo costoso – 30 milioni di euro, il 20% dei quali dovrà sostenerli il Comune) e troppo impattante; l’altro è, invece, ancora in sostanza uno schizzo proposto dall’architetto tedesco Volkwin Marg. I cittadini, chiamati a esprimersi non a livello polemico o astratto, ma con idee concrete, ponderate, riflettute, e con interventi che saranno misurati e valutati uno per uno in questa fase partecipativa, chiedono maggiori informazioni sui due progetti. Cittadini divisi tra coloro che vorrebbero abbattere la struttura, ormai vecchia e superata architettonicamente, e chi invece (ed è l’opinione più diffusa) ritiene che il ponte Belvedere sia ancora un’infrastruttura valida, da recuperare in un contesto di maggiore sicurezza e fruibilità .

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, Ponte Belvedere: i progetti non convincono i cittadini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*