L’Aquila: “L’eredità di Falcone e Borsellino”

L’Aquila: “L’eredità di Falcone e Borsellino” é il titolo di una mostra che sarà inaugurata lunedì prossimo presso l’Istituto “Da Vinci-Colecchi” promossa dal Ministero dell’Istruzione dell’Università della Ricerca, alla presenza, tra gli altri, del vice presidente del Csm Giovanni Legnini.

La giornata si aprirà con l’esecuzione da parte del Coro dell’Istituto dell’Inno Nazionale, la consegna in dono del catalogo della mostra a Giovanni Legnini, Giovanni Boda DG per lo studente del Miur, Ernesto Pellecchia DG USR Abruzzo e Luigi Contu direttore dell’Ansa. Seguiranno i saluti tra gli altri della dirigente scolastica Serenella Ottaviano e delle personalità presenti.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: “L’eredità di Falcone e Borsellino”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*