L’Aquila: il Comune assumerà un sismologo

biondi-pierluigi1

A quasi 9 anni dal terremoto del 6 aprile 2009 che ha distrutto la città dell’Aquila il Comune assumerà un proprio sismologo.

Per avere una figura di riferimento in caso di nuovi sciami sismici nel territorio de L’Aquila e in quelli vicini il Comune assumerà un sismologo. Lo ha annunciato il sindaco Pierluigi Biondi nel corso di un incontro con la stampa durante il quale ha illustrato la riorganizzazione della macchina comunale e le novità sul personale, delega che il primo cittadino ha tenuto per sé.

Il Sindaco ha detto che si tratta di “Scelte doverose, le assunzioni con risorse reperite nel nostro bilancio con il parere dei revisori e del dirigente, anche perché dal 2009 a oggi, tra pensionamenti, mobilità e decessi questo Comune ha perso 151 unità e ne ha assunte 52, ovviamente senza ‘concorsone’ Ripam e precari, insomma stiamo sotto di 100. La scelta di un sismologo comunale rientra nel piano di assunzioni che, di qui al 2018, dovrebbe portare anche a far entrare in organico 9 operai, 4 vigili urbani e 2 addetti al protocollo, oltre a una serie di progressioni verticali di chi è già in pianta organica. La novità di maggior rilievo arriverà l’anno prossimo, quando assumeremo un esperto in sismologia, una figura fissa nel Comune che possa fare da supporto nei momenti di crisi. Pensate se ci fosse stato il 18 gennaio scorso, quando l’amministrazione a lungo non parlò”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: il Comune assumerà un sismologo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*