L’Aquila: guerra alla pratica del botellón

Guerra ai bivacchi in centro storico a L’Aquila dove è polemica per l’ordinanza comunale che vieta la pratica del botellón .

Per la prima volta a L’Aquila ci sarà il divieto di bivacco e del botellon, cioè i piccoli raduni con tanto di scorte di alcoolici che i giovani comprano nei supermercati e poi consumano nel centro città. Scatta la polemica dopo l’ordinanza del Comune che prevede la pedonalizzazione del centro storico dal 21 agosto al 4 settembre, nel periodo in cui si svolgono le principali manifestazioni legate alla Perdonanza celestiniana e al jazz per L’Aquila.

L’Assessore al Commercio Alessandro Piccinini spiega che ” Per dare una mano nel rispetto di tale ordinanza, verrà chiesto alle forze dell’ordine di collaborare con i vigili urbani: la settimana prossima si terrà un tavolo interforze per vagliare la fattibilità della proposta. Ai locali verrà consentito di restare aperti fino alle 3 di notte, ma con controlli più serrati e regolamentati per quanto riguarda il limite ai decibel della musica diffusa dopo la mezzanotte”.

Ma contro l’ordinanza spunta un aperitivo di protesta che si terrà il 21 agosto, due giorni prima dell’entrata in vigore dell’ordinanza, a piazza palazzo. L’evento “apericentro” che ha anche una sua pagina Facebook è stato organizzato da un gruppo di cittadini che ha raccolto la provocazione di una docente universitaria, Giusi Pitari, attivista civica e professoressa molto conosciuta in città. “ognuno porti con sé da bere e qualche stuzzichino – si legge sulla pagina facebook – bicchieri di carta e una busta per raccogliere l’immondizia. L’importante, insomma, è stare insieme nella nostra città a brindare questa estate calda.

IL SERVIZIO DEL TG8:

1 Commento su "L’Aquila: guerra alla pratica del botellón"

  1. david celiborti | 13/08/2017 di 22:11 | Rispondi

    Non è solo la pratica del botellion(bottiglione per i francesi bottiglione, loro sono per l’alcol in quantità esasperata, io direi che L’Aquila deve stare attenta alla moda del “damigianon”, peggio del “fiascon”! Auguri a L’Aquila della movida e dell’allegrìa “ubriaca”! Nuove tecniche: è il pogresso della rovina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*