Lanciano: stalker scarcerato torna a minacciare la moglie

Lanciano: stalker scarcerato torna a minacciare la moglie, scontata la pena di due anni e 8 mesi ha ripreso le vecchie abitudini, di nuovo arrestato

Arrestato e condannato a due anni e otto mesi di reclusione per stalking nei confronti della moglie, uscito dal carcere ha ripreso a minacciare e perseguitare la donna, tanto da rendere necessario un nuovo provvedimento cautelare da parte del gip di Lanciano, Massimo Canosa. Destinatario è un 53enne della provincia di Chieti. Il nuovo arresto giunge a tutela della vittima, al termine di un’indagine lampo dei Carabinieri della compagnia di Lanciano, coordinati dal pm Rosaria Vecchi. Secondo quanto emerso dalle indagini, già dallo scorso 8 settembre l’indagato ha iniziato a minacciare la moglie, tentando anche aggressioni fisiche. Persecuzioni proseguite poi in alcuni giorni di ottobre e novembre. La donna, sempre più terrorizzata, è stata così costretta a chiamare i Carabinieri e a denunciare di nuovo il suo compagno. Sabato l’interrogatorio di garanzia per l’uomo.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: stalker scarcerato torna a minacciare la moglie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*