Lanciano: camionista arrestato per violenza sessuale

Lanciano: camionista arrestato per violenza sessuale nei confronti della figliastra all’epoca dei fatti appena 14enne. L’uomo un rumeno di 36 anni.

Un camionista romeno di 36 anni residente nel frentano è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata sulla figliastra, all’epoca dei fatti minore di 14 anni. I fatti risalgono al dicembre scorso. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Rosaria Vecchi, il patrigno, che conviveva da 12 anni con la madre naturale della bambina, ha cominciato a rivolgere le sue attenzioni nei confronti della figliastra durante le feste di Natale: abusando dell’inferiorità fisica e psicologica della bambina, ha praticato più volte con lei atti sessuali. Gli abusi sarebbero andati avanti fino a marzo: l’uomo era solito infilarsi nel letto della ragazzina quando rientrava la notte dal lavoro, almeno tre volte alla settimana. Solo il racconto della bambina alla madre e la successiva denuncia ai carabinieri della Compagnia di Atessa ha portato a scoprire la violenza. Il provvedimento cautelare in carcere è stato firmato dal Gip del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: camionista arrestato per violenza sessuale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*