L’albero della vita a Chieti

albero della vita chieti

A Chieti ,in largo donatore del sangue, accanto alla sede dell’Avis è stato inaugurato l’albero della vita.

L’attenzione per la donazione di sangue a Chieti è molto alta tanto che a distanza di un mese dalla cerimonia di intitolazione di “Largo Donatore del Sangue” adiacente la sezione Avis di Chieti (lungo via Principessa di Piemonte), il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio,  l’Arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte e i rappresentanti dell’AVIS comunale e provinciale di Chieti, vi ha inaugurato l’Albero della Vita”. Si tratta di un’opera monumentale, progettata dagli architetti Dario Di Luzio e Luana Laerzio, dedicata ai donatori di sangue. Testimonial della manifestazione  il portiere della nazionale italiana di “Calcio a 5” Stefano Mammarella. Alla cerimonia erano presenti anche il Consigliere Comunale promotore dell’iniziativa Maurizio Costa, l’assessore all’urbanistica, al traffico e alla viabilità Mario Colantonio,l’assessore al bilancio e alle finanze Valentina Luise, la banda del Corpo dei Vigili del Fuoco, la comandante della polizia municipale Donatella Di Giovanni. Il Sindaco Di Primio ha ringraziato l’Avis per il monumento donato alla cittadinanza e per le tante attività promosse a Chieti ed ha ricordato l’importante attività portata avanti dall’associazione e l’impegno quotidiano nel sensibilizzare i cittadini alla donazione del sangue.

Il primo cittadino ha detto “La sezione Avis di Chieti ha sempre avuto uno straordinario numero di donatori anche grazie all’ingente presenza di militari in città l’obiettivo è quello di coinvolgere sempre più persone in quello che è un atto d’amore verso il prossimo”.

L’Arcivescovo Bruno Forte, nel benedire il monumento, ha ricordato l’indispensabile servizio offerto dall’Avis a tutela della vita di tutti i cittadini e ha indicato l’atto della donazione del sangue come “esempio di generosità e gesto d’amore offerto dallo stesso Gesù sulla Croce”.

L’architetto Di Luzio ha aggiunto “ L’Albero della Vita è un’opera scultorea che restituisce il senso stesso della vita. I rami dell’albero che fluttuano verso il cielo prendono linfa dalle gocce di sangue collocate al suo interno. È un’opera moderna che ben si confronta con il fabbricato anni‘30 posto di fronte e che si esalta grazie alla bellezza del panorama antistante che rende i materiali adoperati ancor più luminosi!”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "L’albero della vita a Chieti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*