La Regione Abruzzo vincitrice di un bando per l’agricoltura in Congo

29 June 2011, Lubumbashi - A woman (left) buying Chinese cabbage from a farmer (center) during harvest in a vegetable field. As part of its urban and peri-urban horticulture project, FAO has provided farmers with improved-variety seeds and has rehabilitated irrigation and flood-prevention infrastructures. FAO Project GCP /GLO/258/EC: EU Food Facility programme monitoring and visibility - Batch 1 (209/557), BKF (210/508) and ERI (215/181) - EU Food Facility programme monitoring and visibility.

La Regione Abruzzo si aggiudica il primo bando dell’Agenzia Italia per la cooperazione per coordinare un progetto a sostegno degli agricoltori del Congo.

La Regione Abruzzo – Dipartimento della Presidenza e rapporti con l’Europa, – Servizio Europrogettazione – Rapporti con gli uffici dell’UE e Raccordo con la sede di Bruxelles – di concerto con l’assessorato alle Politiche sociali – è risultata vincitrice del primo bando dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo riservato agli enti territoriali, attraverso il progetto denominato “EFASAM: Efficienza agropastorale e sicurezza alimentare nel territorio di Miabi” (Repubblica democratica del Congo). Nello specifico si tratta del primo “Avviso per la concessione di contributi a iniziative presentate dagli enti territoriali – Dotazione finanziaria 2017”, pubblicato lo scorso giugno 2017 dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS), braccio operativo autonomo al servizio del ministero Affari esteri e cooperazione internazionale (MAECI), al fine di favorire le azioni degli enti territoriali, soprattutto in partenariato, dirette ad affrontare le cause della povertà e della mancanza di lavoro nei Paesi partner e a perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile delineati dall’Agenda 2030. Le attività del progetto EFASAM, in cui la Regione Abruzzo svolge il ruolo di Lead partner, saranno finalizzate a sostenere gli agricoltori del territorio di Miabi, nella repubblica democratica del Congo, con un’attenzione particolare ai giovani e alle donne, al fine di contrastare le cause delle condizioni di fame, malnutrizione, povertà e disagio in cui versano gli stessi. Il progetto si inserisce nell’ambito del rafforzamento delle attività agro-pastorali e dell’autosufficienza alimentare ed ha l’obiettivo di rendere gli agricoltori dell’area di intervento veri e propri attori dello sviluppo rurale locale, accompagnandoli in un iter di professionalizzazione sull’agro-ecologia. In qualità di Lead partner, la Regione Abruzzo sarà responsabile della gestione del progetto e del coordinamento dei Partners nazionali e internazionali; sarà, inoltre, responsabile della valutazione in itinere ed ex post del progetto stesso. Di seguito sono elencati gli altri Partners del progetto: provincia di Chieti, università degli studi Teramo, Caritas diocesana Chieti Vasto, Unione montana dei Comuni del Sangro, Il buon Samaritano Onlus, Comune di Miabi (Repubblica democratica del Congo), Convergence chrétienne pour la paix et le développement(CCPD), Caritas développement diocèse de Mbujimayi

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "La Regione Abruzzo vincitrice di un bando per l’agricoltura in Congo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*