La nuova scuola antisismica di Montereale

L’11 settembre a Montereale sarà inaugurata una nuova scuola antisismica che potrà ospitare 160 bambini delle elementari e delle medie.

L’istituto di Montereale, che, porterà i nomi dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sarà inaugurato il prossimo 11 settembre, alle ore 11. Il tagli del nastro nel comune , colpito sia dal sisma del 2009 che nel 2016, vedrà la presenza del vice presidente del Consiglio superiore della magistratura Giovanni Legnini. L’edificio è stato realizzato dall’impresa Rgs di Crognaleto con 1,9 milioni di euro tratti dai fondi per la ricostruzione post-sisma di L’Aquila. La scuola può ospitare 160 bambini delle elementari e delle medie ma anche la protezione civile, in caso di emergenza.

Il sindaco Massimiliano Giorgi  spiega che “Visto che siamo in zona 1, a massimo rischio sismico, e dato che avremmo speso soldi pubblici, già in tempi non sospetti abbiamo deciso di realizzare un edificio strategico, in Classe IV, con il massimo della sicurezza. La scuola fungerà da Coc, Comitato operativo comunale, per la gestione di eventuali emergenze e questa caratteristica ci ha dato la possibilità di applicare parametri usati in tutta Italia per dighe e altre opere rilevanti. L’edificio si trova accanto alla residenza sanitaria assistita gestita dalla Asl provinciale numero 1 e, anche in quest’ottica, la nuova palestra della scuola verrà utilizzata come ricovero di prima emergenza qualora ci fossero necessità. Sulla Rsa, tra l’altro  è quasi pronto il progetto di adeguamento con la Asl, a breve verrà definito. La scuola è dotata di attrezzature all’avanguardia che abbiamo potuto acquistare con delle donazioni dopo le scosse del 2016. Finalmente  una scuola degna di questo nome dopo anni e anni. Verrà intitolata ai giudici Falcone e Borsellino e anche in tal senso si spiega la presenza di Legnini. Fa piacere dedicare una struttura del genere a persone che hanno trasmesso valori importanti”.

Sii il primo a commentare su "La nuova scuola antisismica di Montereale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*