La gaffe di Veri, candidato per poche ore con il M5S

L’Ammiraglio Rinaldo Veri, a poche ore dall’annuncio del candidato premier Di Maio, costretto a rinunciare alla candidatura in quanto consigliere comunale ad Ortona con una lista civica.

Già candidato a sindaco di Ortona in quota Pd, l’ammiraglio Rinaldo Veri in mattinata era stato annunciato dallo stesso aspirante premier del M5S Luigi Di Maio, come uno dei candidati di spicco del Movimento alle politiche del 4 marzo. Tuttavia, dopo poche ore, lo stesso Veri costretto a fare marcia indietro perché già consigliere comunale ad Ortona in una lista civica.

“A malincuore annuncio il ritiro della mia candidatura con il Movimento 5 Stelle. La mia carica di consigliere comunale nel comune di Ortona con una lista civica e’ incompatibile con quella di candidato nelle liste del Movimento 5 Stelle”. Lo afferma l’Ammiraglio Rinaldo Veri che spiega: “Non ero al corrente della regola prevista dal regolamento del M5S che impedisce a chi ha gia’ una carica elettiva di potersi candidare e proprio per questo non avevo ritenuto necessario informare di questa mia carica il candidato premier Luigi Di Maio, al quale va il mio sincero ringraziamento”. Stamane alla presentazione dei candidati con Luigi Di Maio, l’Ammiraglio Veri era stato il primo a prendere la parola, spiegando la sua candidatura cosi’: “ogni cittadino italiano ha bisogno oggi di vedere una Italia migliore, e garantire credibilita’” ad un “Paese che amo”.

Sii il primo a commentare su "La gaffe di Veri, candidato per poche ore con il M5S"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*