Inps Chieti: inaugurato il polo nazionale dell’Arma

Cerimonia di inaugurazione, nella sede della direzione provinciale dell’Inps di Chieti, del polo nazionale Arma dei Carabinieri. Presenti il direttore generale Di Michele e il comandante generale Del Sette.

Con la scopertura di una targa, nella sede Inps di Chieti, è stato inaugurato il “Polo nazionale Arma dei Carabinieri” che accentrerà tutte le prestazioni dell’Istituto a favore del personale dell’Arma. Una cerimonia che fa seguito all’accordo siglato il 1° agosto scorso, tra il presidente dell’Inps Tito Boeri e il comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette, per migliorare i servizi offerti ai militari, che ora sono svolti dalle direzioni provinciali. L’Inps dal primo di ottobre ha istituito il Polo nazionale Arma dei Carabinieri, collocandolo presso gli uffici della direzione provinciale di Chieti. Alla cerimonia hanno partecipato il comandante generale dell’Arma il generale Tullio Del Sette, il generale Claudio Quarta, comandante del Centro nazionale amministrativo dell’Arma dei Carabinieri che è ospitato dalla caserma Rebeggiani di Chieti Scalo e che gestisce la situazione amministrativa e finanziaria di tutti i militari dell’Arma in Italia, la direttrice generale dell’Inps Gabriella Di Michele, la direttrice regionale Valeria Vittimberga e il direttore provinciale Alessandro Romano, il prefetto Antonio Corona, il presidente della Provincia Mario Pupillo e il sindaco Umberto Di Primio. Il polo  accentrerà tutte le prestazioni dell’Inps a favore del personale dell’Arma attualmente in carico alle singole direzioni provinciali INPS: posizioni assicurative, pensioni, indennità di buonuscita, procedure di riscatto e ricongiunzione dei periodi di servizio e concessione dei prestiti. Ciò permetterà di ottimizzare le comunicazioni tra le due istituzioni e di uniformare la gestione delle prestazioni, anche sotto il profilo della tempistica.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Inps Chieti: inaugurato il polo nazionale dell’Arma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*