Incrocio pericoloso Ortona: si dell’Anas al rondò

Incrocio pericoloso Ortona: si dell’Anas al progetto per la messa in sicurezza del crocevia tra la Statale 16 e la provinciale 55 a San Pietro.

Si avvia verso la soluzione il problema dell’incrocio pericoloso di Ortona che si trova in contrada San Pietro, E’ tristemente noto per i numerosi incidenti stradali il crocevia tra la Statale 16 Adriatica e la provinciale 55 dove sarà realizzata una rotatoria. Dopo tante sollecitazioni e riunioni  l’Anas ha inviato una comunicazione al Comune di Ortona e alla Provincia di Chieti , e per conoscenza anche alla Regione, in cui informa che è stato predisposto uno studio di fattibilità dal quale è emerso che il rondò in questione ricadrà su aree di proprietà demaniale e quindi, non essendo interessate proprietà private, si procederà più speditamente e con minori costi alla realizzazione del progetto. L’Anas chiede un parere ai suddetti enti per poter proseguire l’iter procedurale in vista anche dei finanziamenti che verranno condivisi da tutti i soggetti interessati. Dunque ,dopo le sollecitazioni dei cittadini, che avevano anche promosso una raccolta di firme che ha visto un’ampia partecipazione, si avvia verso la conclusione, si spera in tempi brevi, un problema che riguarda non solo la città di Ortona ma tutti coloro che transitano sul suo territorio. Gli incidenti ,in quello che è stato ribattezzato l’incrocio killer, sono molto frequenti ; pertanto l’opera è assolutamente necessaria.

Articolo precedente:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Incrocio pericoloso Ortona: si dell’Anas al rondò"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*