Inceneritore Val di Sangro: stop definitivo dal Comitato V.I.A.

Inceneritore Val di Sangro: stop definitivo dal Comitato V.I.A. al progetto del pirogassificatore di rifiuti. Esulta il Comitato del No.

Questa mattina e’ stata ufficialmente archiviata la pratica da parte del servizio di valutazione ambientale della Regione Abruzzo.

“Ci vogliono oltre due anni per chiudere la vicenda di Brecciaio, il progetto del pirogassificatore di rifiuti proposto il 26 agosto 2015 dalla proponente Marcantonio Sas, trova finalmente pace, nessun’altra proroga, cosi come avevano chiesto, poco piu’ di una settimana fa, nella loro diffida, i rappresentanti di comitati e associazioni. Fondamentale oltre alle pressioni di cittadini,associazioni e amministrazioni comunali la richiesta esplicita da parte del Sottosegretario regionale Mario Mazzocca difatti nella nota inviata ieri al servizio di valutazione, chiede di procedere senza indugi all’archiviazione cosi’ come nei termini di legge”.

Ad intervenire e’ Marco Severo, presidente Noimessidaparte-Aps, coordinatore Comitato No Inceneritore in Val di Sangro.

“Avevamo ragione noi – dice – le nostre paure e diffidenze verso il progetto erano fondate, inoltre, i novanta giorni concessi a luglio sono illegittimi ancor di piu’, un eventuale ulteriore proroga. Alla fine si chiude con una nota e l’ulteriore rinuncia dell’azienda proponente, inviata in data odierna”.

Sii il primo a commentare su "Inceneritore Val di Sangro: stop definitivo dal Comitato V.I.A."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*