Inaugurato il nuovo sottovia ferroviario a Scafa

stazionescafa

 

La stazione ferroviaria di Scafa San Valentino Caramanico Terme ha un nuovo sottovia pedonale. Oggi l’inaugurazione.

E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo sottovia pedonale di Scafa, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana nella stazione di Scafa San Valentino Caramanico Terme. Al taglio del nastro hanno partecipato il presidente della Regione Luciano D’Alfonso, l’assessore regionale Donato Di Matteo, il direttore territoriale produzione di Rete Ferroviaria Italiana Stefano Morellina, il sindaco di Scafa Maurizio Giancola, il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco. Il sottovia collega corso primo maggio con via della stazione ed è utilizzabile anche dalle persone con ridotta  mobilità e con disabilità . L’opera, realizzata in 10 mesi, è stata finanziata dalla Regione con 900 mila euro. L’intervento rientra nell’ambito della velocizzazione della linea Pescara-Sulmona e nel programma di potenziamento delle linee ferroviarie interessate dal terremoto del 2009. Obiettivi futuri allungare l’asse attrezzato viario collegando  Pescara direttamente con Scafa e  potenziare i collegamenti ferroviari migliorando la mobilità urbana delle aree interne ha annunciato il Governatore D’Alfonso mentre il presidente dell’Amministrazione provinciale ha evidenziato l’importanza degli interventi avviati in favore delle zone dell’entroterra che sono state per anni trascurate.

inaugurazionesottoviastazioneScafa

inaugurazionesottoviastazioneScafa

Guarda il servizio del Tg8:

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Inaugurato il nuovo sottovia ferroviario a Scafa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*