Il voto a Chieti: Di Stefano già al lavoro

Passate le festività Fabrizio Di Stefano, incassata l’investitura ufficiale da Salvini, si prepara ad affrontare la campagna elettorale come candidato sindaco di Chieti per il centrodestra.

Intanto tra una settimana dovrebbe essere ufficializzato il nuovo assetto regionale della Lega con la nomina dei coordinatori provinciali, da qui l’inizio di una serie d’incontri, alcuni già avviati, con le forze civiche e con gli altri partiti del centrodestra per formare una coalizione la più ampia possibile. Dopo di che si partirà con una prima fase dell’ascolto con associazioni di categoria, mondo economico e sociale, le scuole, ma soprattutto l’Università, elemento imprescindibile per il riscatto culturale del capoluogo teatino:

“Più che un confronto mi aspetto una stretta alleanza con l’Università – dice Di Stefano – affinché si possano avviare progetti con l’obiettivo comune di rilanciare questa città dal punto di vista culturale ed economico. Altro obiettivo sarà quello di riavvicinare la Provincia al Capoluogo con un rapporto di stretta collaborazione con i sindaci dei comuni delle aree interne e non solo.”

Sul piano politico si attendono indicazioni dagli altri partiti del centrodestra, Forza Italia e Fratelli d’Italia, anche se l’annuncio del leader del principale partito, la Lega, nel giorno dell’antivigilia al Supercinema di Chieti dovrebbe essere più che una garanzia e che eventuali altri nomi dovranno uscire da una tavolo nazionale e non locale:

“Seguendo la logica già adottata per le Regionali e per le amministrative in altri due importanti capoluoghi come l’Aquila e Pescara – lascia intendere Di Stefano – non credo possano sorgere particolari problemi, intanto mi metto al lavoro.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Il voto a Chieti: Di Stefano già al lavoro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*