Il presepe della solidarietà di Pescara del Tronto

Successo per il presepe della solidarietà dell’Istituto Aterno- Manthonè di Pescara svoltosi a Pescara del Tronto.

Oltre 50 studenti dell’Istituto Aterno- Manthonè di Pescara hanno dato vita ieri a Pescara del Tronto , frazione del Comune di Arquata del Tronto, il tradizionale Presepe vivente in segno di solidarietà e vicinanza ai territori colpiti dal sisma. Il presepe, ideato e diretto da Franca Minnucci, ha visto protagonisti oltre agli studenti della scuola pescarese ,diretti dalla docente Antonella Sanvitale, anche i componenti del coro ‘Allegro con brio’, diretto da Roberto Dambra. Solisti il soprano Aleksandra Lazic Labarile accompagnata al pianoforte da Alessandro Melchiorre. Gesù bambino è stato interpretato da un bambino di Pescara del Tronto, simbolo e augurio di rinascita e nuova vita della città. Nei panni dei Re magi, che hanno portato in dono quanto raccolto dai pescaresi, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e il dirigente del settore Formazione dell’Ufficio scolastico regionale Abruzzo Massimo Nardocci. Al termine della rappresentazione il sindaco Alessandrini ha consegnato al vice sindaco del Comune di Arquata Michele Franchi e al presidente dell’associazione ‘Pescara del Tronto Vinicio Paradisi l’assegno con una prima parte della raccolta fondi , pari a 40 mila euro, attivata attraverso il conto corrente dedicato del Comune di Pescara.

Il Servizio del Tg8:

 

Sii il primo a commentare su "Il presepe della solidarietà di Pescara del Tronto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*