Il ministro Fioramonti a L’Aquila: “Situazione scuole inaccettabile dopo 10 anni”

Anche il neo ministro all’Istruzione Università e Ricerca Lorenzo Fioramonti a L’Aquila per partecipare alla cerimonia d’inaugurazione dell’anno scolastico al fianco del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Fioramonti si è soffermato, al suo arrivo, per pochi minuti con i giornalisti, rilasciando alcune dichiarazioni in merito alla situazione delle scuole nel cratere del sisma 2009:

“E’ inaccettabile che dopo dieci anni non si sia ripartiti soprattutto nel contesto scolastico, quindi ho chiesto una totale inversione di tendenza, un cambio di passo. La nostra presenza qui – ha spiegato il ministro Fioramonti – è una testimonianza di vicinanza e anche una testimonianza di responsabilità, perché dopo dieci anni, diciamocelo chiaramente, le parole non contano più. E’ anche vero che la difficoltà nella ricostruzione prevede molti livelli di governance coinvolti quindi non c’è una responsabilità di qualcuno in particolare però resta il fatto che una persona seria dopo dieci anni non può fare altro che evitare troppe parole, ascoltare e prendersi la responsabilità di cambiare le cose”.

Sii il primo a commentare su "Il ministro Fioramonti a L’Aquila: “Situazione scuole inaccettabile dopo 10 anni”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*