Il Fiume e la Memoria a Pescara: gran finale in allegria

Il Fiume e la Memoria a Pescara: gran finale in allegria, questa sera, per la XVI edizione de “Il Fiume e la Memoria” con la “Notte dei satiri”.

Ultima giornata per la  fortunata XVI edizione del Festival ideato e diretto da Milo Vallone, all’insegna dell’allegria e della comicità. Intanto il primo appuntamento é previsto alle 19.45 presso il Caffè Letterario, con la presentazione del libro “L’Enigma di un genio: Capire il linguaggio di Federico Fellini” di Jamshid Asough. L’incontro di presentazione in cui si sveleranno metalinguaggi e significati nascosti all’interno delle opere di uno dei più grandi registi cinematografici di tutti i tempi, si avvarrà anche del supporto della proiezione di audiovisivi che riproietteranno delle scene dei film di Fellini. A seguire, alle 21.15 a Piazza Garibaldi la finale della seconda edizione de “il Nuovo Satiro”. L’iniziativa realizzata in collaborazione con il ProSatira festival, si propone di scovare e promuovere nuovi talenti comici e satirici del panorama nazionale e vedrà esibirsi i 6 comici finalisti provenienti da tutta Italia. La serata vedrà la partecipazione di molti ospiti del panorama comico abruzzese e italiano, tra questi, reduce dai successi del programma televisivo Colorado, di Italia Uno, Rocco n’ Rollo e poi ancora il talento comico abruzzese Vincenzo Olivieri e Maurizio Di Marco che vanta importanti partecipazioni televisive come “Eccezionale Veramente” su La 7, nonché essere stato vincitore della scorsa edizione de “il Nuovo Satiro”. Continuerà la divulgazione delle poesie degli autori selezionati dal contest “UniVersi” che con l’esposizione delle proprie poesie stanno arredando tutto il centro storico. I poeti selezionati per questo contest sono: Chiara Ballone, Vincenzo Di Ienno, Massimiliano Elia, Mariangela D’Albenzio e Thomas Pistoia. Proseguono inoltre in via delle Caserme le esposizioni di Andrea De Marinis, artista del cuoio con l’istallazione “Vietato NON toccare”, le esposizioni fotografiche del contest “Viandanti” con gli artisti Teresa Mirabella, Roberto Scannella e Alfonso Maurizio dell’associazione fotografica “La Genziana” presso il Caffè Letterario e di Eu Andros con il progetto Humani Generis – Neden presso la sala espositiva di Omar khayyam in via delle Caserme

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Il Fiume e la Memoria a Pescara: gran finale in allegria"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*