Il concerto di Simona Molinari a Castelbasso 2017

Concerto di Simona Molinari  venerdì 11 agosto, alle 21,30 , nell’ambito della rassegna ” Castelbasso 2017″  in programma fino al 3 settembre.

La cantante e compositrice napoletana, abruzzese di adozione, visto che la famiglia vive a L’Aquila, la città in cui ha studiato nel conservatorio Casella, propone il suo personale tributo a Ella Fitzgerald, di cui quest’anno si celebrano i 100 anni dalla nascita. La manifestazione, allestita dalla Fondazione Malvina Menegaz presieduta da Osvaldo Menegaz, è dedicata all’arte e alla mostra Mario Sironi e alle “Arti povere. Assenso e dissenso”. Tutte le serate si svolgono in piazza Arlini. A palazzo Clemente, invece, nello stesso periodo si potranno ammirare spazi dedicati ad artisti  come Carla Accardi, Franco Angeli, Manfredi Beninati, Bizhan Bassiri, Luigi Boille, Thomas Braida, Mario Ceroli, Claudio Cintoli, Antonio Corpora, Patrizio Di Massimo, Tano Festa, Luca Francesconi, Giulio Frigo, Marco Gastini, Sophie Ko, Renato Mambor, Gian Marco Montesano, Marco Neri, Nunzio, Mimmo Paladino, Paolo Pretolani, Vettor Pisani, Oscar Contreras Rojas, Mimmo Rotella, Arcangelo Sassolino, Ettore Spalletti, Giuseppe Stampone, Giulio Turcato e Vedovamazzei. Inoltre, per la sezione Performance, a cura di Pietro Gaglianò, Marco Raparelli e Giuseppe Stampone proporranno Running the fields make some noise, una mostra evento della durata di una serata (il 12 agosto).

molinarisimona2

Gli organizzatori ricordano che “Loving Ella è un progetto che Simona Molinari ha voluto regalare prima che al pubblico, innanzitutto a se stessa. La regina del jazz è sicuramente l’artista che ha più influenzato gli studi e la formazione dell’artista italiana. Il concerto si articolerà in un viaggio narrativo in cui Simona Molinari porterà in scena le canzoni che hanno caratterizzato la carriera della cantante e alcuni aneddoti biografici della controversa vita privata della persona Ella Fitzgerald; gli inizi, gli amori, le passioni, la malattia. Uno spettacolo che quindi cerca di essere un’esperienza di viaggio alla scoperta del mondo interiore ed esteriore di quella che veniva definita: “First lady of song”. All’interno del concerto Simona inserirà anche alcuni dei suoi brani più significativi, in modo da mostrare in che modo la musica di Ella ha contribuito al suo odierno amore per lo swing e per il jazz”.

Biografia di Simona Molinari :

Simona Molinari nasce a Napoli e fin da piccola si appassiona ai vecchi musical americani. Inizia a studiare canto e a specializzarsi nella musica jazz, canto moderno, improvvisazione e vocalità nero-americana. Successivamente approda alla musica classica, conseguendo gli studi nel conservatorio di L’Aquila, sua città d’adozione. Nel 2007 inizia a lavorare con il suo produttore Carlo Avarello per la realizzazione di un progetto discografico basato sulla contaminazione tra il jazz e il pop, diventando presto nel genere una delle maggiori esponenti e accordando così la stima da parte della critica e del pubblico.

La cantautrice negli anni ha collaborato e duettato con artisti di fama mondiale tra i quali Al Jarreau, Gilberto Gil, Peter Cincotti, Andrea Bocelli, Ornella Vanoni, Lelio Luttazzi, Renzo Arbore, Massimo Ranieri, Fabrizio Bosso, Franco Cerri, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Roberto Gatto, Roy Paci e Danny Diaz.

Nel corso della sua carriera Simona Molinari ha inoltre portato il proprio spettacolo nei teatri e nei jazz club più importanti del mondo come il Blue Note di New York, Teatro Estrada di Mosca, Blue Note di Tokyo, Grappa’s Cellar di Hong Kong, Brown Sugar di Shanghai, ed ancora altri club e teatri a Pechino, Macao, Toronto, Montreal, San Paolo, Rio De Janeiro, Parigi, Ginevra.

In Italia è maggiormente nota al pubblico per le due partecipazioni al Festival di Sanremo: la prima del 2009 con la conduzione di Paolo Bonolis nella categoria Giovani con il brano Egocentrica; la seconda del 2013 nell’edizione condotta da Fabio Fazio nella categoria Campioni in coppia con il jazzista newyorkese Peter Cincotti con il brano La Felicità che raggiunge il disco d’oro. La collaborazione con Peter Cincotti ebbe inizio già nel 2011 con la hit radiofonica In cerca di te, che stazionò nella top ten dei brani italiani più trasmessi per oltre 5 mesi. Oltre alle apparizioni sanremesi ha partecipato a Umbria Jazz, al Wind Music Award, Pescara Jazz e ha ricevuto riconoscimenti come il Premio Lunezia Jazz d’Autore, Premio Mogol, Premio Carosone, Premio Musicultura e il Premio Tenco nel 2013.

Tra le esibizioni recenti la partecipazione come ospite di Renzo Rubino al Festival di Sanremo 2014 per il duetto del brano “Non arrossire” di Giorgio Gaber; la partecipazione nel ruolo di Maria Maddalena nel musical più famoso al mondo, Jesus Christ Superstar; che ha visto la partecipazione di Ted Neeley e dei Negrita, con oltre 50 repliche al Teatro Sistina di Roma; infine la partecipazione come ospite fisso in “Sogno e son desto”, lo show televisivo di Massimo Ranieri in onda in prima serata su Rai 1 nel settembre 2014. Tra la fine del 2014 e la primavera del 2015 è stata presentata la fortunata tournée legata al progetto live “Loving Ella”.

A gennaio 2016 il brano “La felicità”, viene scelto da Fabio De Luigi per il suo film “Tiramisù”, firmando anche la colonna sonora per i titoli di coda con il brano “Coincides”. Attualmente oltre il tour in corso “Loving Ella”, è impegnata nella scrittura del nuovo album di inediti che uscirà prossimamente nel 2018.

molinarisimona

Mario Sironi e le arti povere:

Mario Sironi e le arti povere – Assenso e dissenso (a cura di Andrea Bruciati) è il titolo dell’esposizione aperta fino al 3 settembre a palazzo De Sanctis. L’esposizione vuole raccontare una continuità dialettica fra i due periodi storici diversi, secondo una prospettiva concettuale eterodossa che fa propria anche la similarità di alcuni mezzi espressivi (disegni, collage, fotografie per una riduzione minima del linguaggio). Artisti selezionati: Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pier Paolo Calzolari, Mario Ceroli, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Paolo Icaro, Fabio Mauri, Mario Merz, Marisa Merz, Giulio Paolini, Pino Pascali, Gianni Piacentino, Michelangelo Pistoletto, Emilio Prini, Gian Emilio Sansonetti, Gilberto Zorio.

 

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Il concerto di Simona Molinari a Castelbasso 2017"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*