“IFAU 2018”. Calamità, Caracciolo: “Interventi sempre dopo la catastrofe”

“Basta mettere toppe qua e là intervenendo soltanto quando c’è una catastrofe ” lo ha detto Lucio Caracciolo parlando di calamità naturali in Italia nel corso del Forum “IFAU 2018” al via da oggi a Pescara.

Il professore Lucio Caracciolo, uno dei più importanti esperti di geopolitica e fondatore della rivista italiana Limes, ha tenuto una lectio magistralis ,durante il Forum “IFAU 2018 – 2nd International Forum on Architecture and Urbanism “, che si è aperto oggi a Pescara ed è stato organizzato dal Dipartimento di Architettura dell’Università “Gabriele d’Annunzio”.

Esperti per tre giorni, dall’8 al 10 novembre, si confrontano per condividere e scambiarsi le proprie esperienze e risultati di ricerca su tutti gli aspetti legati a Paesaggi_Città_Architetture all’interno di territori fragili. Un forum interdisciplinare per ricercatori, professionisti e docenti che presentano innovazioni e trends più recenti, problemi e sfide affrontate e le soluzioni adottate per i territori fragili nelle città in transizione.

Lorenzo Pignatti, professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana presso la Facoltà di Architettura dell’Ateneo d’Annunzio ha spiegato, insieme al direttore del Dipartimento Paolo Fusero, che “Il Forum concentrerà la propria attenzione su paesaggi, città ed architetture localizzati all’interno di contesti e territori che rivelano una loro fragilità. La seconda edizione ampia i propri orizzonti tramite una serie di sguardi incrociati attraverso l’Euro Regione Adriatica-Ionica, da poco istituzionalizzata ed estesa oggi anche alla regione Balcanica.

Il Forum si apre oggi, giovedì 8 Novembre, presso il nostro Dipartimento a Pescara, con i saluti dei Rettori del Politecnico di Tirana, del GSSI (Gran sasso science Institute) e dell’UdA e del sindaco di Pescara Marco Alessandrini. Momento clou la lectio magistralis di Lucio Caracciolo (LUISS e Direttore Limes) ed un confronto tra 5 docenti sia italiani che di diverse Università balcaniche sul tema fragilità e resilienza. Il Forum ha avuto l’adesione di 234 Papers con 406 partecipanti, provenienti da 36 nazioni diverse, Questi Papers vengono presentati in sei sessioni parallele, alle quali si alternano delle sessioni plenarie con conferenze su temi particolari”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Programma_IFAU Nov 5

Sii il primo a commentare su "“IFAU 2018”. Calamità, Caracciolo: “Interventi sempre dopo la catastrofe”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*