Hotel Rigopiano: cassa integrazione per 21 dipendenti scampati alla tragedia

Hotel Rigopiano: cassa integrazione per 21 dipendenti scampati alla tragedia, la chiede con forza il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta.

Si tratta di cuochi, camerieri ed addetti dell’hotel, ma anche stagionali che non erano di turno quel terribile 18 gennaio quando la valanga si é abbattuta sul resort di Rigopiano. Il drammatico appello lanciato dal sindaco di Farindola Ilario Lacchetta che parla di situazione disperata per gente che nel giro di poche ore ha perso tutto, compagni, amici e posti di lavoro:

“Faccio appello agli imprenditori della zona – dice Lacchetta che ieri ha avuto un incontro con loro- perchè li aiutino con il lavoro. Sono senza energie, quasi rassegnati, dentro ad un vuoto, non riescono ancora a metabolizzare quanto é successo. Lo stipendio di gennaio é forse l’ultimo che prenderanno e quindi chiederò alla Regione di aiutarli. Questo é ancora tempo di dolore per noi – spiega ancora Lacchetta – ma la settimana prossima faremo un consiglio comunale straordinario al quale inviteremo anche i parlamentari abruzzesi perchè ci aiutino ad entrare nel cratere sismico e dell’emergenza meteo, altrimenti Farindola da sola non ce la fa”.

Sii il primo a commentare su "Hotel Rigopiano: cassa integrazione per 21 dipendenti scampati alla tragedia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*