Giulianova, Tribuiani ucciso dai farmaci

E’ stata un’intossicazione da sostanze farmacologiche attive a causare la morte Luca Tribuiani , il trentasettenne morto il 9 settembre a Giulianova.

E’ stata un’intossicazione da sostanze farmacologiche attive a stroncare Luca Tribuiani, il trentasettenne giuliese scomparso sabato pomeriggio dalla sua abitazione a Giulianova Lido. A stabilire le cause del decesso è stata l’autopsia eseguita, all’ospedale ” Giuseppe Mazzini” di Teramo, dal medico legale Giuseppe Sciarra . Il corpo ormai senza vita dell’uomo è stato scoperto dal padre sabato 9 settembre. Inutili i soccorsi. Il giovane da alcuni mesi lavorava alle dipendenze della Color Artist,un’ impresa artigiana che si occupa di cartongesso e tinteggiature. Il magistrato di turno, Stefano Giovagnoni, aveva disposto l’esame autoptico per stabilire cosa aveva causato il decesso. La salma è stata riconsegnata alla famiglia. I funerali, previsti per oggi pomeriggio, mercoledì 12 settembre, alle ore 15, al Santuario della Madonna dello Splendore di Giulianova.

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Giulianova, Tribuiani ucciso dai farmaci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*