Giulianova, strappo in maggioranza Ruffini lascia

A Giulianova aria di grande tensione all’interno della maggioranza guidata dal primo cittadino Francesco Mastromauro.

Dopo l’invito rivolto dal sindaco al Pd, i cui assessori e consiglieri avevano disertato sia l’ultima giunta che la riunione di maggioranza, sono arrivate le dimissioni dell’assessore alla pianificazione urbanistica, edilizia privata, politiche per l’ambiente ed al demanio  Fabio Ruffini, al quale erano state assegnate le relative deleghe nel luglio 2017, secondo le indicazioni fornite dal Partito Democratico in occasione del rimpasto. Nel rassegnare le dimissione Ruffini ha anche espresso la volontà di lasciare il Partito Democratico e ringraziato il primo cittadino “per la fiducia conservata negli anni” sottolineando però  allo stesso tempo “l’impossibilità di proseguire” nel mandato politico amministrativo e “riservando ogni motivazione esclusivamente a chi, nel tempo, ha avuto la possibilità di conoscere la mia persona oltre che il mio impegno, così fuggendo da ogni eventuale e immaginabile inquinamento del mio pensiero“. Il sindaco, pur prendendo atto della volontà espressa da Fabio Ruffini, gli ha chiesto di ripensarci, ribadendo il grande valore e le non comuni capacità da lui dimostrate in tutti questi anni.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Giulianova, strappo in maggioranza Ruffini lascia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*