Giulianova: licenziata per un panino vince causa e torna al lavoro

Giulianova: licenziata per un panino vince causa e torna al lavoro, la 57enne dipendente di un supermercato vince una lunga battaglia legale rilanciata anche dalla stampa nazionale.

Sono passati 5 anni da quando la donna é stata licenziata, nonostante 14 anni di onorato servizio all’interno di un supermercato di Giulianova, perchè sorpresa a mangiare un panino durante il servizio. Licenziata per “ingiusta” causa, secondo la donna che ha avviato una lunga battaglia legale e dopo due sentenze, una opposta all’altra, il pronunciamento della Cassazione e il successivo riesame dei giudici della Corte d’Appello de L’Aquila che hanno s definitivamente decretato l’innocenza della lavoratrice in quanto non c’é stata nessuna appropriazione nel luogo di lavoro di beni aziendali, avendo la donna consumato il panino davanti a tutti e gettando le confezioni nel cestino del bancone dove potevano essere facilmente individuati, ed avendo anche assicurato che a fine turno avrebbe pagato il dovuto.

Sii il primo a commentare su "Giulianova: licenziata per un panino vince causa e torna al lavoro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*