Giulianova, i balneatori presentano il conto dello spiaggiato

In una lettera inviata al Comune di Giulianova, alla Regione e alla Asl, alcuni titolari di stabilimenti balneari hanno contestato la disposizione regionale e la circolare emanata dal Comune che assegna ai concessionari il compito di togliere i detriti.

Il problema della raccolta e dello smaltimento dello spiaggiato, con i relativi costi è un argomento su cui da anni i balneatori chiedono maggiori tutele dal punto di vista economico. Per questo le imprese hanno deciso di presentare il conto al Comune, chiedendo il rimborso dei soldi anticipati, in considerazione del fatto che la pulizia del lido del mare, come sancito dall’articolo 28 del Codice della Navigazione, è di esclusiva competenza dell’autorità pubblica.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Giulianova, i balneatori presentano il conto dello spiaggiato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*