Giulianova, escalation di risse alla stazione

L’ennesimo episodio avvenuto la scorsa sera nei pressi della Stazione ferroviaria a Giulianova ha fatto riemergere il drammatico problema della sicurezza in città.

Una rissa scoppiata in pieno centro cittadino in cui sono rimaste coinvolte almeno 4 persone, probabilmente spacciatori della zona. Un parapiglia, con tanto di lancio di bottiglie di vetro e sedie del vicino bar, scaturito da una lite che è rapidamente degenerata in violenza.  Il tutto sotto gli occhi attoniti e spaventati di pendolari, passanti e commercianti della zona che tornano a chiedere maggiori controlli sul posto.

Gianluca Grimi responsabile Fiepet Confesercenti Abruzzo:  “La questione dei drogati che, sotto gli occhi di tutti fanno quello che vogliono, impongono la loro presenza, e fanno di questo frequentatissimo luogo da cittadini e viaggiatori una casba allucinante deve finire. Le ragazze del mio bar sono scioccate e spaventate. La situazione è degenerata. Farò una proposta formale affinché intitolati di pubblici esercizi vengano equiparati a pubblici ufficiali, con le mansioni del caso, e con l’obbligo di tenere armi quali le pistole elettriche”

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Giulianova, escalation di risse alla stazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*