Giallo a Teramo su una 16enne allontanata dai genitori

Ha sporto denuncia nei confronti dei suoi genitori per presunti maltrattamenti una 16enne già allontanata da casa, ma sulla vicenda molti aspetti sono da chiarire.

Vuole vederci chiaro il Pm della Procura di Teramo Bruno Auriemma che come provvedimento cautelativo ha disposto l’allontanamento da casa della minore, ma anche disposto ulteriori accertamenti alla luce di una contro denuncia dei genitori che si sono affidati all’avvocato Luca Macci, sostenendo che la giovane sarebbe stata plagiata da un uomo molto più grande di lei e sulla cui frequentazione loro si sono fermamente opposti. Secondo loro sarebbe stato quest’uomo a soggiogarla tanto da indurla, già dalla fine dello scorso anno, a rivolgersi ai carabinieri per denunciare presunti e reiterati episodi di maltrattamento. La giovane é stata accolta in una comunità protetta, in attesa di accertamenti, e molto opportunamente il magistrato ha anche disposto il divieto di contatto anche telefonico con l’uomo accusato dai genitori. Vista la delicatezza e la complessità del caso sui due procedimenti aperti, uno dal Tribunale dei Minori de L’Aquila ed uno dalla Procura di Teramo, vige il più stretto riserbo.

 

Sii il primo a commentare su "Giallo a Teramo su una 16enne allontanata dai genitori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*