Gasdotto Sulmona: La Casini scrive ai ministri Costa e Toninelli

Il sindaco di Sulmona Annamaria Casini invierà una nota ai ministri Sergio Costa e Danilo Toninelli sulla necessità di un monitoraggio ampio, , sulla zona di Case Pente, nella quale la Snam ha progettato la centrale del gasdotto.

Ad annunciarlo è stato lo stesso sindaco a conclusione dell’incontro che si è svolto nella sede della Regione, a Pescara, al quale ha partecipato insieme ai funzionari comunali, alla presenza del direttore di Arta Abruzzo, Francesco Chiavaroli e dei dirigenti Snam, per valutare se e come installare le stazioni di monitoraggio dell’aria nel territorio peligno.

“Le prescrizioni impongono alla Snam di predisporre, in accordo con Arta Abruzzo, un piano di monitoraggio, il quale, per modalità di istallazione, indicazione di luoghi, quantità di centraline e modello di rilevazione, sarà discusso e definito in una Conferenza di Servizi di tipo istruttorio, che sarà convocata da Arta Abruzzo nei prossimi giorni e alla quale parteciperà il Comune di Sulmona – ha spiegato il sindaco – nel ribadire ancora una volta la ferma contrarietà alla centrale di compressione gas, ho sottolineato come la valutazione d’impatto ambientale sia lacunosa, in quanto non si fa menzione di uno dei fenomeni caratteristici del nostro territorio: l’inversione termica che determina fenomeni di accumulo di inquinanti in prossimità della superficie. La qualità dell’aria e la salute dei cittadini sono al primo posto ed è su questo che occorre puntare l’attenzione, facendo leva su dati certi e scientificamente inconfutabili” conclude il sindaco, annunciando che “su questi temi invierò una nota ai Ministri Costa e Toninelli”.

Sii il primo a commentare su "Gasdotto Sulmona: La Casini scrive ai ministri Costa e Toninelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*