Garante Detenuti Abruzzo, Bernardini: “Non votate me ma votate”

Rita-Bernardini-Rete8Rita Bernardini

Garante Detenuti Abruzzo, Bernardini: “Non votate me ma votate”. La candidata radicale alla nomina di Garante dei detenuti abruzzesi si é rivolta direttamente al Consiglio Regionale chiedendo di sciogliere le riserve e di farlo in fretta.

Nella seduta in programma domani a Pescara, ancora una volta all’ordine del giorno la votazione del Garante dei detenuti abruzzesi, la Bernardini si auspica che questa scelta venga finalmente fatta al di là della persona:

“Del resto – dice Rita Bernardini – non sono stata io a propormi, é stato il Presidente D’Alfonso a fare il mio nome con largo anticipo per dare seguito ad una legge per troppo tempo rimasta nei cassetti. Se ci fosse stato un garante – ricorda la Bernardini – non ci sarebbe stato il commissariamento sulle Rems.”

le dichiarazioni della Bernardini in occasione di una riunione convocata dall’associazione “Amnistia, Giustizia e Libertà”, alla quale ha partecipato tra gli altri anche il Consigliere Regionale del Pd Luciano Monticelli:

“Noi sosteniamo la candidatura di Rita Bernardini – dice Monticelli – perchè nessuno può metterne in discussione le competenze e la capacità e non abbiamo problemi a votarla.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Garante Detenuti Abruzzo, Bernardini: “Non votate me ma votate”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*